giovedì 29 settembre 2011

Bottino di funghi

A sentire gli esperti pare sia un'ottima annata per i funghi. Io ho giusto provato a fare delle passeggiate nei boschi "dietro l'angolo", non lontano dai centri abitati. Alcuni dei funghi raccolti li ho mangiati freschi, altri congelati il resto essiccati. Nelle foto una parte del raccolto.


Mustatorvisieni (trombette dei morti)


Herkkutatti (porcini)

Suppilovahvero o anche suppis (fungo invernale)


mercoledì 28 settembre 2011

Intervista in sauna

Una originale intervista in sauna ad alcuni rappresentanti di Startup Sauna, un nuovo e specifico programma di incubazione aziendale finlandese (in inglese seed accelerator program) per accelerare lo sviluppo di imprese dei paesi nordici e russe attraverso una serie di risorse e servizi.
Visto il nome del programma, alla intervistatrice di TNW è stato proposto di organizzare l'incontro in una sauna finlandese. I partecipanti ovviamente sono tutti in costume adamitico, computer portatile a parte.




martedì 27 settembre 2011

Il pane della fame

Segnalo alcune righe estratte dal "Viaggio in Lapponia" il diario di viaggio di Stephane Sommier lungo le esotiche e affascinanti lande nordiche .
Nel passo in oggetto l'autore riporta alcune impressioni sul pane finlandese e sulla "dieta rinfrescante" dei finlandesi del nord.
Nel caso del pane fatto la corteccia di pino, immagino che l'autore si riferisca al pettuleipä. Non sono del tutto sicuro sull'ultimo tipo di pane descritto. Sembrerebbe veririeska.
"Il loro pane poi è qualcosa di scellerato, che da noi giudicherebbe buono solo per i cavalli.
Siamo qui press' a poco all' ultimo limite dove si può coltivare la
ma ciò segale e l'orzo. Non tutti gli anni maturano non ostante i contadini finlandesi li coltivano. Siccome la farina fatta col grano solo sarebbe troppo scarsa, macinano grossolanamente tutta la spiga, ed ottengono così qualcosa che chiamano farina, ma che all'occhio non sembra altro che paglia tritata ed è con questo che fanno delle focaccie color di paglia, che chiamano pane.

Negli anni di carestia poi, a quella farina aggiungono scorza di pino macinata, ed ottengono un pane che con ragione è stato chiamato il pane della fame.
Avviene anche che ci mescolino erbe che danno al pane addirittura l'aspetto di fieno in tavolette. Fin le lische di pesce ridotte a farina vi figurano talvolta! Questo pane, anche quando è fatto colla sola spiga dell' orzo e della segale, è acido, e unito al latte accagliato, acido esso pure, costituisce una dieta che chiamerei rinfrescante, e della quale risentiamo già gli effetti.
Ciò non toglie però che i Finlandesi siano bella gente, sana e robusta.

Un'altra specie di pane abbiamo visto qua, più nutriente, ma per noi anche più disgustoso di quello di paglia. È un impasto di farina di segale e sangue di renna. Con questa mistura si fanno grandi focaccie che in alcune case si vedono in quantità infilate a traverse orizzontali per aria."
da "Viaggio in Lapponia", Stephane Sommier, 1885


domenica 25 settembre 2011

Autunno e nomi propri finlandesi



Questa segnalazione chiude il ciclo dei nomi ispirati alle quattro stagioni.
Autunno in finlandese si dice syksy o anche syys (specialmente nelle poesie o nelle canzoni). Non a caso settembre è chiamato syyskuu ovvero il mese dell'autunno.
Sebbene risulti molto raro, non mancano nel registro anagrafico occorrenze del nome Syksy (sia tra i maschi che le femmine).
Tra i nomi autunnali rientra senza dubbio Ruska, usato negli ultimi trent'anni prevalentemente per le femmine.  Con il termine ruska si intende la gamma dei colori autunnali. Anche recente risulta il nome Kastanja (castagna) usato esclusivamente per le femminucce.

Poco comuni sono i nomi Sumu, Usva, Utu, Terhen e Autere che hanno più o meno lo stesso significato di bruma, foschia, nebbia. All'anagrafe risultano anche Terhene e Autero varianti degli ultimi due nomi della lista precedente.


Conoscete altri nomi ispirati alla stagione autunnale?

Aggiornamento
Altri nomi dedicati all'autunno sono:
Syyshelmi (perla autunnale) 

martedì 20 settembre 2011

Insolito parcheggio

Nei pressi di una stazione ferroviaria periferica mi sono trovato davanti alla scena in figura.



Cosa si faceva una bicicletta (credo si trattasse di una Jopo) in cima ad un palo?

Si potrebbe trattare di:

a) un parcheggio originale;
b) una installazione di arte contemporanea;
c) il risultato di un vortice d'aria;
d) l'esito di una acrobazia troppo audace;
e) un fallito tentativo di furto;
f) una nuova moda urbana;
g) boh!
h) altro (specificare)

Il giorno dopo la bicicletta non c'era più.


lunedì 19 settembre 2011

Come pulire un appartamento studentesco

Siete studenti stranieri in procinto di partire per la Finlandia? Mancano pochi giorni alla fine dell'esperienza si studio nella Terra dei Mille Laghi?
Siete solo curiosi di dare una occhiata ad un appartamente studentesco finlandese?
Un'associazione studentesca finlandese ha preparato un simpatico video nel quale Jasmin C e suoi tre coinquilini Martsa, Eddie e Late mostrano come pulire periodicamente l'appartamento, cambiare un fusibile e riciclare i rifiuti.
Il video è disponibile in finlandese con il titolo "Kämppä kuntoon" e in una versione con i sottotitoli in inglese ("Fix the crib").
A giudicare dal numero di visualizzazioni, sembra che gli studenti siano poco sensibili all'argomento.




lunedì 12 settembre 2011

Digitalkoot, volontariato digitale

Qualche mese fa la Biblioteca Nazionale Finlandese lancio Digitalkoot, una iniziativa per la digitalizzazione delle opere basato sul crowdsourcing, una divisione di compiti fra utenti della Rete.

Una iniziativa simile è stata lanciata da Helsingin Sanomat per la digitalizzazione delle copie del suo predecessore Päivälehti. Fino alla fine ottobre, al miglior giocatore della settimana, verrà regalato un accesso di sei mesi alla versione di digitale di HS. L'inizia continuerà poi nei mesi successivi senza alcun premio in palio.

Ecco un video che mostra la semplice procedura di iscrizione e le regole del gioco.



mercoledì 7 settembre 2011

Mazze e panelle

Immagino sia noto a molti italiani l'adagio "mazze e panelle fanno i figli belli". Premetto che il messaggio veicolato dal proverbio mi trova in completo disaccordo. Non dovrei pertanto rischiare di trovarmi nella situazione dell'attonito padre di famiglia italiano in vacanza a Stoccolma.
Ricordo di aver preso pochissimi scapellotti e fortunatamente la mia maestra delle elementari non bacchettava ma si limitava ad alzare la voce. Non era lo stesso per i maestri di alcuni amici.

È bene ricordare che nei paesi nordici è severamente proibito maltrattare i bambini sia nei luoghi pubblici (scuole incluse) che a casa propria. In Svezia il divieto è in vigore, grazie ad una apposita legge, dal 1979 mentre in Finlandia dal 1984.

Per dare una idea dei differenti punti di vista sull'argomento basta dare una occhiata agli articoli (e relativi commenti) pubblicati su Helsingin Sanomat (in finlandese), The Local (giornale svedese in lingua inglese) e sull'edizione inglese de La Stampa.
Se ne parla anche su alcuni blog di italiani in Svezia come "Un Italiano in Svezia" e "63°49'LatitudineNord"


lunedì 5 settembre 2011

Mimmit, musica folk per l'infanzia

Poco meno di tre anni fa le artiste del duo Mimmit incisero Hats Hats Harakkainen, un disco di musica folk finno-careliana indirizzata principalmente bambini ma anche tutti gli appassionati di musica etnica.

Protagonisti dei brani sono le creature della foresta, spiriti delle acque, elfi, personaggi del Kalevala ma anche principesse e sirenette.
In rete trovate alcuni video coreografici di canzoni del come Tanssi Poika, Tänä Iltan, Hauen Sanalla, Pakkasherra.

Sono convinto che ai più piccoli piacerebbe sia la melodia che la coreografia di Hats, Hats Harakkainen (lett. Hats, Hats gazza ladra).