venerdì 29 marzo 2013

La roccia delle streghe

Si racconta che nel villaggio di Höstvesi, nei pressi di Vaasa, si trova una roccia dove nel 1658 furono giustiziate almeno due donne accusate e condannate per atti di stregoneria. Si trattava di Marketta Parkoinen ja Marketta Punasuomalainen.
Le due donne furono rinchiuse per almeno un anno nella prigione della torre del municipio di quella che oggi è conosciuta come Vanha Vaasa (Antica Vaasa). Secondo i documenti dell'epoca le due Marketta furono decapitate nel villaggio di Höstvesi e i loro corpi bruciati su una roccia non molto distante.
Il punto esatto della decapitazione non è stato ancora chiaramente identificato. Maggiori certezze si hanno sul luogo del rogo. Infatti sembra che nel 1658 ad un contadino del villaggio fosse stato concesso un rimborso per l'incendio di due fienili. Probabimente i corpi furono messi nel fienile ed incendiati.

Le due donne erano state accusate di atti di stregoneria e di aver causato danni ad altri abitanti della zona. L'accusa più grave riguardava il fatto di essere state riconosciute mentre "volavano" verso Kyöpelinvuori per celebrare i sabba insieme ad altre streghe.
Secondo i verbali degli interrogatori la Parkoinen rivela il luogo dei sabba e la partecipazione dell'altra Marketta.
Furono decine le streghe giustiziate nell'Ostrobotnia. L'ultima condanna risalirebbe al 1675.
Sui processi alle streghe dell'Ostrobotnia e sul ruolo della stregoneria e della magia nella società finlandese e svedese del 1600 sono stati scritti diversi libri.
Per esempio Rajapinnoilla, tesi di dottorato di Jari Eilola di cui trovate qui un estratto (in inglese). Il libro basa sui documenti relativi a 82 casi (compreso quello delle due Marketta).

Fonte Yle
 

mercoledì 27 marzo 2013

Giocattoli tradizionali

Giocattoli tradizionali in legno
Il giocattolo è stato scovato in uno dei tanti mercatini delle pulci specializzati nei prodotti per i bambini.
Si chiama Hakka ed è uno dei giocattoli finlandesi tradizionali in legno consigliato per bambini da 1 a 4 anni.
Mi risulta che il nome non significhi nulla in finlandese sebbene ricordi il verbo hakata (colpire, battere).
Esiste qualcosa di simile anche in Italia?


martedì 26 marzo 2013

Bari International Film Festival 2013

Vorrei segnalare una notizia che da Bari ha attraversato tutta l'Europa fino a giungere in Finlandia.
Si tratta del premio come miglior attore assegnato a Vesa-Matti Loiri per il suo ruolo nel film Tie pohjoiseen diretto da Mika Kaurismäki (fratello di Aki). Il film era in concorso alla quarta edizione del Bifest.

Loiri è un cantante e attore molto famoso in Finlandia. Tra i personaggi da lui interpretati sul piccolo e grande schermo, il più celebre è senza dubbio Uuno Turhapuro.


domenica 24 marzo 2013

Fauna urbana helsinkese - parte seconda

Prosegue il safari fotografico per le strade di Helsinki.
Dopo lucci canterini e fugaci apparizioni di rinoceronti mi sono imbattuto nei resti del cane di Toija (meno conosciuto e fortunato del cavallo omerico), in un paio di coppie di gemelli del tutto singolari ed infine in tre rapaci dall'aria poco rassicurante.






sabato 23 marzo 2013

La Cappella del Silenzio

Un oasi di silenzio nel centro di Helsinki. Ma anche un luogo dove meditare oppure, in caso di bisogno, trovare qualcuno a cui parlare e da cui essere ascoltati.
Nella cappella sono infatti a disposizione rappresentanti dell'Unione delle parocchie di Helsinki e dei servizi sociali della città.
Si tratta della cappella di Kamppi detta anche Cappella del Silenzio situata a pochi passi dalla stazione centrale in Narinkkatori, di fronte al centro commerciale di Kamppi.
La cappella in pochi mesi è diventata uno dei luoghi più visitati della città sebbene all'interno continui a regnare un inatteso silenzio
Una foto degli interni e altri dettagli sulla cappella li trovate qui.





venerdì 22 marzo 2013

Messe metallare

Musica sacra, gospel, spiritual sono tutti generi musicali che ci si aspetterebbe di ascoltare in una chiesa o come accompagnamento di una messa e più in generale di una funzione religiosa.
Nella terra dei mille laghi potrebbe invece capitare di assistere ad una messa particolare.
Da circa sette anni Haka Kekäläinen, un pastore luterano cinquantenne appassionato di heavy metal, ha pensato bene di organizzare delle "messe metallare" per tutti coloro che condividono la sua passione, semplici curiosi e magari anche per avvicinare nuovi potenziali nuovi fedeli.

Non sono i testi degli inni ad essere cambiati ma i loro arrangiamenti musicali vengono riarrangiati in chiave metal.
La prima "messa metallara", tenutasi nella chiesa di Temppeliaukio nel 2006, ha riscosso un enorme successo con la partecipazione di circa 1300 persone. Nel frattempo sono state organizzate altre 95 messe metallare in tutta la Finlandia e, per la band del pastore, è arrivato anche il primo disco.
All'interno della Chiesa Luterana non sono mancate le critiche all'iniziativa.

Tra i programmi futuri di Kekäläinen ci sarebbe l'incisione di un nuovo disco e la realizzazione di una messa metallara settimanale ad Helsinki per il 2014.
In rete ho trovato questo video di qualche anno fa in cui viene intervistato anche il pastore metallaro.

Cosa ne pensate dell'iniziativa? Io sarei curioso di parteciparvi almeno una volta.

Fonte This is Finland



giovedì 21 marzo 2013

La memoria della musica

Segnalo con piacere una serie di belle esibizioni di musicisti contemporanei che suonano con strumenti musicali tradizionali finlandesi.

Harmonikka - Fisarmonica
Parte 1

Rivinen haitari - Fisarmonica??
Parte 2

Harmooni - Armonium
Parte 3

Jouhikko - Jouhikko
Parte 4

Viisikielinen kantele -  Kantele a 5 corde.
Parte 5

10- ja 14-kielinen kantele - Kantele a 10 e 14 corde
Parte 6

Talonpoikaiskantele - Kantele (contadino??)
Parte 7

Sähkökantele - Kantele elettrico
Parte 8

Puusarvi
Parte 9

Pitkähuilu
Parte 10

Mänkeri
Parte 11

Mandoliini - Mandolino
Parte 12

Viulu - Violino
Parte 13

Ähtäväharppu
Parte 14

Munniharppu, Märistysrauta - Scacciapensieri, marranzano
Parte 15

Huuliharppu - Armonica a bocca
Parte 16

Pikkuliru
Parte 17

Isoliru
Parte 18

Säkkipilli - Cornamusa
Parte 19

mercoledì 20 marzo 2013

Salsicce nere di Tampere

Se d'estate vi trovaste a passare da Tampere prima di fare un salto a Pyynikki potreste fermarvi  nella piazzetta di Laukontori, ammirare il panorama e acquistare da un chiosco le salsicce nere (mustamakkara), specialità locale famosa in tutta la Finlandia.
I mustamakkara si mangiano tradizionalmente accompagnati da marmellata di mirtillo rosso e, come bevanda, un bicchiere di latte freddo.
Il mustamakkara non è solo tradizione ma anche un ingrediente eclettico e moderno almeno secondo lo chef autore del libro di ricette Uusi Mustamakkara.

Per quanto mi riguarda, risale al 2006 il mio primo (e ultimo contatto) con un mustamakkara.
Lascio a voi immaginare a quale ingrediente sia dovuto il colore scuro della salsiccia. Anticipo solo che non si tratta di mämmi.





domenica 17 marzo 2013

Aquila bicipite

 
Un piccolo quiz relativamente semplice anche per chi da Helsinki ci è passato solo da turista.
Cosa rappresenta l'aquila bicipite nella foto? In che luogo di Helsinki si trova?


venerdì 15 marzo 2013

Di incontri, pattinaggio e cestini per singoli

Un paio di ipermercati di una catena finlandese hanno deciso di mettere a disposizione dei loro clienti una cinquantina di cestini per la spesa per i singoli (single per gli angolofili). I cestini si distinguono dagli altri per la dicitura "sinkkukori".

Secondo i commessi sembra che i cestini stiano riscuotendo successo tanto da avere notato già diversi approcci tra i possessori. Da premettere che è raro che due finlandesi sconosciuti (sobri) comincino a parlare tra di loro.
Pare che con questa iniziativa si sia voluto ricreare una versione per negozi dei cosiddetti rusettiluistelu.

Dopo aver letto la notizia un'immagine ha attraversato la mia mente. L'ipermecato come un grande bosco in cui si muovono individui a caccia di provviste o di compagnia, dove gli scaffali sostituiscono gli alberi, le offerte speciali i richiami degli uccelli.

Un grande successo dell'iniziativa potrebbe portare all'aumento del lavoro per i commessi. Toccherebbe a loro riordinare i cestini vuoti lasciati tra gli scaffali da due persone che, entrati singoli  con due cestini, sono poi usciti insieme con un solo carrello della spesa.


mercoledì 13 marzo 2013

Diritto d'iniziativa dei cittadini finlandesi



A poco più di un anno dall'istituzione del diritto d'iniziativa dei cittadini finlandesi si è avuta la prima proposta a raccogliere il numero minimo di firmatari. Si tratta della richiesta di bando degli allevamenti di animali da pelliccia dal territorio finlandese.
La legge sulle iniziative dei cittadini è entrata in vigore in Finlandia il primo marzo del 2012, un mese prima di quella analoga per i cittadini europei.
Nel video sono spiegati i requisiti e i passi principali per la creazione di un'iniziativa da sottoporre al parere del Parlamento nazionale.
In sei mesi si devono raccogliere almeno 50000 sottoscrizioni di cittadini finlandesi aventi diritto di voto. Si tratta di poco più dell'1% della popolazione votante.
Maggiori informazioni (in inglese) sul sito Open Ministry e sul sito dell'Anagrafe finlandese.


martedì 12 marzo 2013

Zomba di Mare, il promo



Ricordo tempo fa un annuncio in cui il regista di questa pellicola amatoriale cercava voci italiane madrelingua per il suo film.
L'anteprima del film è prevista il prossimo mese in occasione di un festival locale di cinema horror. Nel frattempo è stato pubblicato il promo anche nella versione internazionale il cui titolo completo del film è "Zomba di Mare - a very Italian apocalypse" .
Un gruppo di studenti di scambio italiani si ritrova alla fine dell'anno in Finlandia per una grande festa in una baita nel mezzo dei boschi. Alla televisione annunciano che una nuova epidemia virale sta per abbattersi sulla Finlandia.  Nel gruppo cominciano a nascere le prime tensioni.

Non avendo visto il film non saprei dire se si tratti o meno della solita pellicola di zombie ma una citazione la merita sicuramente per il suo titolo surreale.
E poi chissà che non diventi un nuovo The Blair Witch Project.


domenica 10 marzo 2013

Alberi, arbusti e nomi propri finlandesi


Questa volta tocca ai nomi di alberi e arbusti usati come nomi propri di persona.
Il più diffuso è probabilmente il nome femminile Tuija seguito da Pinja, Pihla (forma abbreviata di Pihlaja) e da Raita. Se si estende la ricerca anche ad altri elementi del mondo arboreo rientrebbe in questa categoria anche il nome Virpi diffuso specialmente negli anni '60 e '70.
Tra i nomi maschili c'è per esempio Visa che deriva dal nome di una varietà della betulla bianca (visakoivu in finlandese).
Di seguito una lista (in via di aggiornamento) dei nomi con una traduzione in italiano. L'asterisco in corrispondenza del nome indica che, al momento,  il nome è unico oppure al massimo ne sono registrate solo poche unità.
Honka* (pino silvestre)
Jalava* (olmo)
Kastanja (castagno): nome femminile. Lo stesso nome viene usato per la castagna.
Kataja*(ginepro): diffuso specialmente come cognome.
Koivu*: ne avevo già accennato tra i nomi estivi. 
Leppä* (ontano)
Magnolia*
Paatsama* (frangola)
Pihlaja (sorbo): nome femminile molto raro e risulta maggiormente diffuso come cognome. Negli ultimi 30 anni si è diffuso il nome Pihla, una versione abbreviata di Pihlaja.
Paju (salice): raro nome femminile, diffuso anche come cognome.
Palmu* (palma): diffuso maggiormente come cognone
Petäja (pino silvestre): stesso discorso di Honka.
Pinja (pino domestico):  nome femminile relativamente diffuso a partire dagli anni '80.
Poppeli*(pioppo).
Raita (salicone): nome femminile raro usato prevalentemente nella prima metà del secolo scorso.
Saarni (frassino):  nome molto raro. A partire dal 2000 il nome è stato dato ad 11 maschietti.
Tammi* (quercia): più diffuso come cognome.
Tuija (tuia): nome femminile particolarmente diffuso nella seconda metà del secolo scorso. Rare sono invece le versioni Thuja, Tuja, Tuya.
Tuomi (pado): nome femminile molto raro, risulta maggiormente diffuso come cognome. Si trovano anche le versioni Tuometar (un paio di persone) e Tuomikki con poco più di un centinaio di presenze (prevalentemente femminili).
Vaahtera* (acero)
Visa: nome maschile. Deriva da visakoivu varietà locale della betulla bianca. La parola visa in finlandese significa anche quiz.

Tra gli altri nomi legati al mondo arboreo citerei Virpi (ramoscello) e alcuni molto rari come Kaarna (corteccia) , Pihka (resina vegetale), Lehti (foglia), Oksa (ramo), Havu (ago delle conifere).

 Ne conoscete altri?

sabato 9 marzo 2013

Il saggio di Kitka

Anche la Finlandia ha il suo primo pesce certificato DOP a livello europeo. Si tratta del cosiddetto Kitka viisas (lett. il saggio di Kitka).
Kitka è un piccolo villaggio nel comune di Kuusamo, nel nord est della Finlandia. Il nome di Kitka ricorre anche nel fiume Kitkajoki e nel lago Kitkajärvi situati nella stessa zona.
La zona di Kuusamo è famosa in Finlandia per i coregoni. I muikku fritti nel burro sono uno dei cibi più comuni nei mercatini e nelle sagre paesane finlandesi.
Il "Kitkan viisas" in questione è il nome ufficiale dato ai coregonini bianchi chiamati anche neulamuikku (coregone ago).

I coregonini misurano non più di nove centimetri di lunghezza e quattro-cinque grammi di peso. Maggiori dettagli sulle loro caratteristiche si trovano nel testo della richiesta ufficiale di certificazione (in inglese).

Il curioso nome dei coregonini pare abbia due possibili spiegazioni.
La loro saggezza deriverebbe dal fatto che pur avendone la possibilità non nuoterebbero mai oltre il confine finlandese, ritrovandosi così in acque russe. L'altra ipotesi sarebbe invece legate alle loro piccole dimensioni che non ne renderebbe facile la cattura. Qualcosa mi dice che la seconda sia più verosimile mentre la prima rientri nei "normali rapporti" di  (buon) vicinato.

Si racconta pure che potrebbe essere stato il presidente Urho Kekkonen a coniare questo nome per i coregonini del Koillismaa, la regione finlandese che raggruppa i comuni di Pudasjärvi, Taivalkoski e Kuusamo.


venerdì 8 marzo 2013

Artiste finlandesi



Per la Giornata internazionale della donna segnalo questo video trovato in rete. Viene presentata una breve panoramica sulle opere di alcune artiste finlandesi.
Hyvää naistenpäivää!!


giovedì 7 marzo 2013

Crocevia

Crocevia
Helsinki, stazione centrale - febbraio 2013


sabato 2 marzo 2013

Pietre colorate

Pietre colorate

In Finlandia, in alcuni edifici, è possibile trovare delle pietre come quelle in figura.
Di quale luogo si tratta? A cosa servono le pietre?