sabato 29 giugno 2013

I finlandesi e la sauna promiscua

La sauna è considerata un luogo quasi sacro dai finlandesi. Un luogo dove lavarsi, rilassarsi, purificarsi. La sauna era il luogo in cui un tempo nascevano i bambini, il luogo dove probabilmente ancora oggi vengono prese importanti decisioni politiche ed economiche.
Come è noto la sauna in Finlandia si fa in completo adamitico (o evitico se così si può dire) tra persone dello stesso sesso. Ciò accade sia nelle saune e piscine pubbliche che in quelle private.  Generalmente la sauna promiscua (sekasauna) si limita alle famiglie con figli piccoli,  a due coniugi o conviventi.

Non sono molte le ricerche sull'argomento ma alcuni dati interessanti possono essere ricavati dai risultati di un recente sondaggio sul rapporto dei finlandesi con la sauna promiscua lanciato da Helsingin Sanomat 
In rete hanno partecipato al sondaggio poco più di 15000 lettori di cui il 64% uomini mentre un campione di poco meno di mille persone tra i 18 e i 74 anni è stato intervistato direttamente.

Dal sondaggio è emerso che la sauna promiscua non può essere considerata parte integrante della tradizione finlandese. Il 38% degli intervistati non ha mai fatto una sauna promiscua.

I risultati dettagliati si trovano nell'articolo "Vajaa puolet suomalaisista pitää sekasaunomista luonnollisena".
Spulciando tra i numeri si nota che il 60% ha fatto almeno una volta la sauna con persone dell'altro sesso. La stessa percentuale si riscontra sia tra gli uomini che tra le donne. Solo il 3% la fa continuativamente.

Avete mai provato a fare una sauna promiscua completamente nudi? Come la definireste? Con chi la potreste fare? 

Di seguito trovate risposte e numeri del sondaggio distinti per uomini e donne.

Come considerano i finlandesi la sauna promiscua?
Naturale:  U 57%, D 36%
Imbarazzante: U 20%, D 44%
Immorale:  U 2%, D 4%
Invitante,seducente: U 17%, D 1%
Nessun degli aggettivi proposti: U 9%, D 13%
Non sa: U 9%, D 6%

Con quali delle seguenti persone potreste fare la sauna (promiscua)?

Risposte degli uomini:
Madre: 42%
Una parente: 50%
Una vicina: 56%
Un'amica: 87%
Una collega: 69%
Una sconosciuta: 78%

Risposte delle donne:
Padre: 36%
Un parente: 31%
Un vicino: 19%
Un amico: 77%
Un collega: 36%
Uno sconosciuto: 36%


mercoledì 26 giugno 2013

Pulpetti


Per qualche curioso motivo trovo simpatica la parola pulpetti. Il suo suono mi ricorda vagamente dei piccoli polipi, delle polpette e anche il nomignolo con cui veniva chiamato un compagno di classe.

In finlandese pulpetti indica il banco di scuola. Si chiama lukupulpetti anche il leggio che si trova nelle chiese sul quale per esempio è poggiata la Bibbia. Credo che pulpetti derivi dal latino pulpitum.

Ho trovato la foto in un mercatino delle pulci. Non so esattamente a che anno risalga ma immagino fosse la tradizionale fotografia di classe che, come consuetudine, si ripeteva ad ogni anno scolastico.


martedì 25 giugno 2013

Fiori e nomi propri finlandesi


 Avevo già elencato diversi nomi di fiori usati come nomi propri di persona nella segnalazione "Primavera e nomi propri finlandesi". 
Ho pensato di integrare la lista precedente con altri nomi a tema. Una buona parte dei nomi elencati sono da considerarsi molto rari. L'asterisco in corrispondenza del nome indica che, al momento,  il nome è unico oppure al massimo ne sono registrate solo poche unità.

Ailakki (silene)
Akileija* (aquilegia)
Aloe* (aloe)
Apila (trifoglio)
Arnikki* (arnica angustifolia)
Asteri (astro)
Auringonkukka* (girasole)
Esikko (primula)
Freesia* (freesia)
Kalla (calla)
Kamomilla (camomilla)
Kanerva (brugo): nome femminile usato raramente al maschile, diffuso anche come cognome
Kaunokki* (fiordaliso): il fiordaliso è chiamato anche ruiskaunokki o ruiskukka.
Lehdokki* (platantera)
Leinikki* (ranuncolo)
Myrtti* (mirto)
Pellava* (lino comune)
Pioni* (peonia)
Rentukka* (calta palustre
Sauramo* (Anthemis): più diffuso come cognome
Sinivuokko* (erba trinità)
Ulpukka (ninfea gialla)
Valvatti (sonchus)
Vaula (asarina??)
Virna* (vicia, veccia)


Un altro nome legato ai fiori e alle piante * Silmu (gemma).

Ne conoscete altri?

lunedì 24 giugno 2013

Sfere lanose


Il nome scientifico di questa pianta erbacea bienne fa riferimento ad un plantigrado.
Pare sia rara nella penisola italica e sia distribuita nell'Italia settentrionale. In Finlandia invece si trova nella parte meridionale e centrale. Ho notato diversi esemplari di questa pianta durante una recente passeggiata.

Di quale pianta si tratta?

domenica 23 giugno 2013

Illustrazioni di mezza estate

Visto che siamo ancora nel fine settimana lungo di mezza estate, volevo segnalare alcune copertine dei numeri di Juhannus del settimanale di satira politica Tuulispää. Nelle illustrazioni si possono notare gli elementi tipici della festa di mezza estate finlandese come i falò e i balli. Le copie dei numeri si trovano in formato digitale nel sito della Biblioteca Nazionale finlandese.






sabato 22 giugno 2013

I falò di Juhannus

lastenkokko, inkeriläinen rattaanpyöräkokko, uusmaalainen risukokko, nelisäärinen sankakokko

inkeriläinen rattaanpyöräkokko

pääkokko - falò principale
Il falò principale è stato acceso da una coppia di sposi (juhannushääpari) arrivati via mare con una kirkkovene, una lunga barca di legno a remi un tempo utilizzata principalmente per trasportare i fedeli alla messa.


mercoledì 19 giugno 2013

Paesaggio uleaborghese

L'illustrazione è tratta da "Voyage au Cap Nord et en Laponie par la Finlande" pubblicato da Pierre Frédé nel 1887.
Nella didascalia si legge che si tratta di uno scorcio dell'epoca della città di Oulu (Uleåborg in svedese).
Non ho ancora visitato Oulu e sarei curioso di sapere se la chiesa sullo sfondo esiste ancora.


lunedì 17 giugno 2013

Mielikki


Nella stessa piazza della statua del Capitano si affaccia Mielikki*, un edificio jugendstil progettato nel 1906 dall'architetto Usko Nyström.
Usko Nyström ha progettato diversi edifici jugendstil in tutta la Finlandia. Tra i più conosciuti c'è il Valtionhotelli di Imatra realizzato nel 1903 e da qualche anno, dopo una serie di ristrutturazioni, tornato alla funzione originaria di hotel.
Suo fratello Konrad Into Nyström, noto con il nome di I. K. Inha, è stato probabilmente il fotografo che ha lasciato l'impronta più profonda nella cultura e nella formazione dell'identità finlandese.
Ad Helsinki, nel cimitero di Hietaniemi si trova un monumento funebre di marmo bianco dedicato a Usko Nyström  progettato dal suo allievo Alvar Aalto nel 1930.

*Mielikki è il nome della dea finlandese dei boschi e della caccia, moglie (o nuora a seconda delle leggende) di Tapio dio delle selve.


domenica 16 giugno 2013

La parata di samba



Alcune immagini catturate durante l'annuale sfilata di scuole di samba finlandesi.
Inauguro con questo videomontaggio il canale YouTube di questo blog.


sabato 15 giugno 2013

Il giorno buono

Oggi camminando per Helsinki o una qualsiasi città finlandese un passante potrebbe sorridervi senza un motivo apparente.
Oggi seduti in un parco o una panchina uno sconosciuto potrebbe avvicinarsi e rivolgervi la parola.
Se vivete in Finlandia da tanto tempo da pensare senza ombra di dubbio che il passante sorridente e lo sconosciuto loquace siano sotto effetto di alcolici oppure abbiano qualche rotella fuori posto, potreste ricredervi.
Oggi si festeggia in Finlandia il primo Hyvä Päivä. Un giorno in cui si invita la gente a uscire, socializzare e sorridere. Un giorno in cui bandire solitudine e timidezza e conoscere nuove persone.

Maggiori idee su come festeggiare la giornata si trovano nel sito ufficiale dell'iniziativa.


giovedì 13 giugno 2013

Canzoni finlandesi allo Zecchino d'Oro

Ormai molte canzoni per bambini sia finlandesi che italiane sono pane quotidiano per me. Compresi i classici e i nuovi brani dello Zecchino d'Oro.

Mi sono chiesto se per caso nel corso delle varie edizioni fossero state cantate anche delle canzoni finlandesi. Io non ne ricordavo.

Spulciando le liste delle varie edizioni ho trovato tre brani finlandesi:
- Il fabbro del paese (Pajalaulu) cantata da Sara Backberg nel  1981
- Il folletto bianco (Lumiukko) cantata da Leena Untamala nel 1988
- Al luna park (Tivolissa) cantata da Katariina Lantto nel 1991

Ne ricordate qualcuna?
Trovate qui la lista dei paesi che hanno partecipato allo Zecchino d'Oro.
Per gli altri paesi nordici si trovano quindi le seguenti canzoni:

Svezia
- Mamma folletta (Trollmors Vaggsang) - 1979
- Il mio cuore è un gran pallone (Fjäriln) - 2005

Islanda
- I folletti d'Islanda (Íslandsvísur) - 1994
- Se ci credi anche tu (Ef þú trúir því líka) - 2002

Norvegia
Tonino violino (Per Spelmann)  - 1985 
La giraffa Genoveffa (Giraffen Laffen) - 1995

martedì 11 giugno 2013

Uno sguardo verso il mare aperto


L'opera raffigurata si trova in un piccolo parco di un quartiere di Helsinki legato in qualche modo ad una regina svedese. Nel quartiere ci sono diverse costruzioni jugendstil e anche un famoso edificio in stile neoclassico progettato da Carl Ludvig Engel.
La scultura in bronzo è stata inaugurata alla fine dello scorso anno. 

Dove si trova la scultura? Cosa rappresenta? Da chi è stata eseguita?


lunedì 10 giugno 2013

Le tele fatali della tignola tessitrice

Durante una gita in bicicletta lungo un tratto del Vantaanjoki ho potuto notare per la prima volta un fenomeno naturale a me sconosciuto.
Una buona parte degli alberi lungo il fiume aveva un aspetto funereo, quasi spettrale. Era come trovarsi in un bosco incantato colpito da un malvagio sortilegio. I rami privi di foglie erano ricoperti di tele su cui si muovevano senza sosta una quantità spropositata di larve.

Pare che il responsabile di questo fenomeno sia la tignola tessitrice, una piccola farfalla bianca. Gli entomologi la chiamano yponomeuta evonymellus mentre in finlandese prende il nome di tuomenkehrääjäkoi.
In un interessante articolo leggevo che nei secoli passati gli artigiani dell'Alto Adige approfittavano di questo fenomeno per procurarsi le tele per le loro attività artistiche o puramente artigianali.

Il nome finlandese sembra suggerire che le larve della tignola tessitrice attacchino il ciliegio a grappoli (tuomi in finlandese).










domenica 9 giugno 2013

Paja, una bottega in biblioteca

In passato avevo già parlato di servizi curiosi forniti da una biblioteca finlandese.
A giorni verrà inaugurato nella biblioteca di Tapiola (Espoo) uno nuovo spazio chiamato Paja (bottega, officina). Il cuore di Paja è un grande tavolo sul quale saranno disponibili una macchina da cucire d'epoca e un scanner per negativi e diapositive.
Si potrà provare anche una stampante tridimensionale e cimentarsi nella programmazione robotica sul kit Lego Mindstorms NXT.
L'idea di base è quella di mettere a disposizione degli utenti dei dispositivi che non fanno parte del loro quotidiano. Sono previsti anche dei corsi di introduzione all'uso dei nuovi servizi.
Un'officina moderna con un'occhio rivolto al futuro e l'altro al passato.


venerdì 7 giugno 2013

Tempo di soffioni

La morsa del caldo si è po' allentata. Siamo nel periodo dei soffioni. Gli acheni, scossi dalle brezze stagionali, cominciano a perdere i semi che, guidati dai pappi, danzano nell'aria seguendo traiettorie involute, inseguendo imperscrutabili destini.





sabato 1 giugno 2013

Di germogli d'abete e altre ricette


Tra i prodotti naturali offerti dai boschi finlandesi in questo periodo dell'anno ci sono i kuusenkerkkä (germogli di abete rosso??). È bene sottolineare che i germogli di abete, al contrario di bacche e funghi, non rientrano nel diritto di accesso pubblico. Per raccogliere i germogli di abete in un bosco bisognerebbe avere il consenso del proprietario.

Ho scoperto mesi fa i germogli di abete quando mi è stata regalata una boccetta di sciroppo di germogli di abete fatto in casa. Il colore dello sciroppo è molto simile a quello del miele di castagno. Mi è stato consigliato di utilizzarlo come spezia oppure per alleviare i sintomi della tosse.

In commercio oltre a sciroppi si trovano anche bevande frizzanti a base di germogli di abete.
I germogli possono essere usati anche come ingredienti per gustose e originali di ricette come quelle proposte dalla coppia di cuochi di 'Kokkipariskunta kilpaisilla'. Tra le proposte si trova il rabarbaro ai germogli di abete  (kuusenkerkkäraparperi) e persici ai germogli di abete (kuusenkerkkäahvenet).
Ogni mese i due cuochi propongono due ricette a base dell'ingrediente (generalmente di stagione) scelto.
Questo mese è stata scelta la bietola (in finlandese mangoldi o anche lehtijuurikas). Una delle ricette proposte si chiama savumuikku-fenkolipitsa, una base di pizza condita con finocchio, coregonini affumicati e insalata di bietole.